NELLA MEDICINA ESTETICA ARRIVA IL LIFTING NON CHIRURGICO!

Hifu medicina estetica a Modena

L’HIFU (ultrasuono focalizzato ad alta intensità) è una tecnologia all’avanguardia nel campo della medicina estetica, indicata per migliorare il tono e la compattezza della cute e della muscolatura sia del viso che del corpo, in pazienti con tutti i fototipi senza limitazioni.

Il calore, opportunamente modulato e controllato secondo precisi parametri, arriva direttamente al derma ed al tessuto sottocutaneo tramite microspot sequenziali, stimolando così il fibroblasta a produrre elastina e collagene ed ottenendo un effetto “liftante” sul tessuto, migliorandone la consistenza e riducendone la lassità.

A livello dermico si ottiene infatti una denaturazione termica con conseguente rimodellamento del collagene. Se correttamente eseguito, HIFU è un trattamento non invasivo e non lesivo della cute.



Hifu ModenaLa calibrazione del macchinario è affidata al medico che, a seconda del quadro clinico del paziente, può aumentare o diminuire la potenza dell’impulso; in linea con la filosofia dello Studio Medico Molinari, il trattamento viene eseguito seguendo scrupolosamente parametri scelti per poterlo eseguire una seconda volta alla distanza di sei mesi.

L’energia focalizzata dell’ultrasuono penetra ad una profondità che varia da 1.5 mm a 4.5mm con una precisione millimetrica, andando a colpire la fascia muscolo-aponeurotica superficiale - lo SMAS- che è il piano di dissezione degli interventi chirurgici del lifting anteriore del volto.

INDICAZIONI

  • “Lifting non chirurgico”
  • Tonificazione del contorno del viso
  • Miglioramento della linea della mandibola
  • Riduzione rughe profonde, rallentamento dell’aging cutaneo e correzione delle rughe dell’area perioculare, dell’arcata sopraccigliare e delle rughe del labbro superiore (codice a barre)
  • Miglioramento della grana cutanea (pori dilatati)
  • Rilassamento braccia
  • Tonificazione di glutei, interno coscia ed addome
  • Riduzione delle smagliature

CONTROINDICAZIONI

  • Portatori di pacemaker o altri apparecchi elettronici
  • Presenza di materiale, migrante, di filler non riassorbibile nelle aree da trattare
  • Cardiopatie Ipertiroidismo
  • Diabete
  • Impianti ortodontici in oro
  • Pazienti oncologici
  • Pazienti con aspettative irrealistiche

TEMPO

Il trattamento dura dai 30 agli 60 minuti a seconda del distretto corporeo. È consigliato ripetere il trattamento due volte all’anno in base alle necessità terapeutiche.

Dott.ssa Paola Molinari